LOVE LETTERS Raoul Bova e Rocìo Munoz Morales_Castello di S.Severa_Santa Marinella (Rm) 17_Agosto_2019_Ore 21.30

LOVE LETTERS Raoul Bova e Rocìo Munoz Morales_Castello di S.Severa_Santa Marinella (Rm) 17_Agosto_2019_Ore 21.30
Seleziona data e/o settore
Disponibilità: Non disponibile online

Opzioni Disponibili

* Settori:

Inserisci numero biglietti:
Acquista

EVENTO ALLULLATO

SARA' POSSIBILE RICHIEDERE IL RIMBORSO ENTRO E NON OLTRE IL 31/08/19 ORE 12.00 RECANDOSI PRESSO IL PUNTO VENDITA DI ACQUISTO.

I clienti che hanno acquistato online riceveranno una mail contenete tutte le informazioni, vi preghiamo di controllare anche nella cartella spam.

 

POSTI A SEDERE NON NUMERATI

 

Love Letters

Note di regia

Love Letters di A.R. Gurney, testo finalista al Premio Pulitzer e messo in scena la prima volta nel 1988, è un gioco. Un gioco di parole. Un gioco d’amore.

Un’opera senza tempo, perché quando si scrive di amicizia, di passioni, di relazioni amorose, di paure, di vita, il “momento” si ripete, come riflesso in mille specchi. Dove ognuno  si può riconoscere.

E’ per questo che la regia ha scelto di incastonare questa storia in un  “luogo non luogo”. Domina il bianco. Come in una nuvola. Come immersi in un sogno. Tutto è reale ma niente lo è. Dando spazio a quelle parole, a quel gioco, tra i due protagonisti.

Una storia che attraversa quarant’anni, dai banchi di scuola all’età matura. Fatta di desiderio l’uno dell’altra, del non ritrovarsi a vivere lo stesso momento, del rincorrersi in un girotondo continuo, di un amore profondo e sincero.

La regia è onorata di poter guidare due attori come Raoul Bova e Rocio Munoz Morales. La loro bravura, la loro complicità, i loro energici caratteri, sono a disposizione di questi due personaggi: Andy e Melina.  Un ballo continuo di parole e non solo.

A.R. Gurney prevede che il suo testo -intenso rapporto epistolare- sia rappresentato in lettura e abbiamo voluto rispettare il suo desiderio ma ci siamo permessi di dare un movimento. Immagini evocative, gioco estetico, giri di danza che rappresentino i loro incontri. Quindi lo spettatore non godrà solo dell’ascolto di sublimi parole ma anche di una visione virtuosa.

Raoul e Rocio restituiscono leggerezza, ironia, trasporto, sofferenza, desiderio con grande slancio e generosità.  Condurranno chi li guarda in una giostra di emozioni.

 

Una storia che fa sorridere e che commuove, perché l’amore è così: un sali e scendi.

La musica sottolineerà i momenti salienti con un tema portante: Over the Rainbow: “Oltre l’arcobaleno”. Perché è lì che vi accompagneranno Andy/Raoul e Melina/Rocio. Vi prenderanno per mano. Guidandovi nel loro mondo, che potrebbe essere anche il vostro.

 

 

 

Veruska Rossi

Tags:
Prenotazione in corso...
Hai ancora minuti per completare l'acquisto. Allo scadere del tempo, i posti da te selezionati verranno di nuovo resi pubblici. Vai al carrello